BUSINESS CLASS BY AMERICAN EXPRESS

Approfondimenti e spunti per far crescere il tuo business.

Le skill digitali pagano il 16% in più

Smart Business

13 Giugno 2019

American Express

Al di là del loro valore per l’occupabilità dei lavoratori, le competenze digitali hanno un valore economico tout court? A dare una risposta è lo studio “Il lavoro a Milano”, realizzato da Assolombarda e Cgil, Cisl e Uil, secondo cui, a parità di mansioni c’è un differenziale del 16% tra chi ne ha e chi, invece, è privo delle competenze richieste dalle nuove tecnologie. Un parametro importante di cui le aziende devono tenere conto nel definire le politiche di retention e attraction e che racconta un aspetto del cambiamento del lavoro nella grande città più smart d’Italia che ha tassi di occupazione e disoccupazione vicini a quelli dei paesi più floridi d’Europa.
 
 
Prendiamo, per esempio, la disoccupazione, il cui tasso, nel 2018, si è ristretto al 6%, poco più della metà della media nazionale che è intorno all’11%. O l’occupazione, il cui tasso è salito al 68,5%, circa dieci punti sopra la media nazionale. Per la prima volta, dal 2011, il numero dei disoccupati lombardi è sceso sotto 300mila, mentre gli occupati stanno tornando ai livelli pre-crisi. In termini assoluti tra il 2017 e il 2018 gli occupati lombardi sono 27mila in più. La crescita dell’occupazione viene alimentata soprattutto dagli addetti a tempo determinato che nel 2018 sono stati 50mila in più, in crescita del 13% sul 2017, mentre sono diminuiti quelli a tempo indeterminato che sono 13mila in meno, in calo dello 0,4%. Allargando l’orizzonte agli ultimi 10 anni, in Lombardia si contano 150mila lavoratori in più: di questi ben 125mila sono donne. L’anagrafe risente dell’effetto dell’invecchiamento della popolazione aziendale: gli occupati under 45 nel decennio 2008-2018 sono mezzo milione in meno, quelli over 45 700mila in più.
 
 
«Il lavoro cambia in tutti i suoi aspetti, dall’organizzazione ai tempi, però una cosa è certa: il futuro del lavoro vede il lavoratore al centro – spiega Alessandro Scarabelli, direttore generale di Assolombarda -. Per via del progresso tecnologico e del parallelo invecchiamento della popolazione, emerge un’assoluta priorità: la formazione, dall’educazione scolastica all’aggiornamento continuo, per sviluppare nuove professionalità e consolidare costantemente le competenze. Per questo motivo è sempre più importante collaborare tra le parti sociali, come ormai facciamo da anni nel nostro territorio». L’evoluzione tecnologica è tra i fattori più impattanti sul mercato del lavoro. Il rapporto ha selezionato 5 figure di lavoratori 4.0: il progettista nella R&D, il responsabile della produzione, il tecnico di manutenzione nella produzione, il tecnico di assistenza nella customer care e lo specialista di logistica nella distribuzione. Dall’analisi che ha coinvolto 80mila lavoratori di 350 imprese di Lombardia, Piemonte e Veneto, risulta che il 12% è in possesso delle competenze digitali richieste dalle nuove tecnologie. Prendendo i soli lavoratori lombardi l’incidenza di quelli con alta specializzazione digitale sale al 20%, con punte del 40% tra i progettisti di prodotto.

ARTICOLI CORRELATI

Per trasformare un'azienda in una data-driven company c'è bisogno della data literacy ecco le strategie da mettere in atto
Smart Business
Per trasformare un’azienda in una data-driven company c’è bisogno della data literacy: ecco le strategie da mettere in atto

Per trasformare un’azienda in una data-driven company c’è bisogno della data literacy: ecco le strategie da mettere in atto La trasformazione digitale delle imprese richiede …

#business intelligence #data literacy #data-driven company
Strategia di gestione della catena di approvvigionamento qual è la migliore per la tua azienda?
Smart Business
Strategia di gestione della catena di approvvigionamento: qual è la migliore per la tua azienda?

Comprendere i vantaggi e gli svantaggi delle diverse strategie di gestione della catena di approvvigionamento aiuta un’impresa a compiere la scelta giusta. Per dare ai …

#gestione della catena di approvvigionamento #ottimizzazione della supply chain #strategia d'impresa
Spunti per Business Leader su come ridisegnare i processi e la governance legata alla sostenibilità
Smart Business
Spunti per Business Leader su come ridisegnare i processi e la governance legata alla sostenibilità

Ecologia, sostenibilità e trasparenza sono diventate imperativi irrinunciabili per un’economia moderna e capace di guardare avanti. Ecco la road map da seguire per le aziende …

#Business Leader #governance #sostenibilità
1 2 3 4 64